Diogene Annunci Economici

Cosa cerchi?

Primo Piano - Diogene Annunci Economici Forlì

“Cesena segreta”

una divertente e curiosa storia della città

“Cesena segreta”

Cesena è una piccola Venezia oppure qualcuno sapeva del meteorite caduto sopra la città malatestiana o, ancora, chi conosce la storia misteriosa della morte per autocombustione di una nobildonna?

 

Sono solo alcuni dei tanti racconti che si possono leggere nel libro appena stampato dalla casa editrice Il Violino, scritto, a quattro mani, da Pier Luigi Bazzocchi e Maicol Mercuriali, intitolato appunto “ Cesena segreta”.

 

L’intento dichiarato dagli autori è quello di offrire una lettura amena e divertente rovistando fra pagine di storie poco conosciute, o attingendo a ricordi personali o familiari.

 

Uno spazio di tempo, quello di questo libro, lunghissimo che parte dalla nascita della città e arriva fin quasi ai giorni nostri.

 

Sono capitoli brevi, storie sempre un po’ fuori dai luoghi comuni, personaggi insoliti qualche volta neppure umani come quel cane che ogni sera andava a prendersi il gelato offrendo in cambio uno spericolato inseguimento ad uno dei gatti che stazionavano nella zona del bar: niente gatto niente gelato.

 

C’è anche una piccolissima storia della città che si sviluppa riscoprendo i nomi antichi delle vie che ricordavano l’attività principale di commercio delle strade del centro storico: la piazza dell’olio o quella dal garneli, la via degli orefici o quella delle ortolane.

 

Non mancano storie particolari di animali come la lapide che, affissa nel 1830 ad uno dei palazzi più vecchi di Cesena, ricorda una cavalla che vinceva gare ma senza stimoli, lasciando intendere che cosa fossero quegli stimoli o come la meno nobile cavalla onesta che trainava il carro della nettezza urbana, chiamata sempre cosi per tradizione e anche per irridere ogni richiamo alla presunta onestà di una persona così da creare quasi un proverbio “Se, unesta l’era la cavala di spazzen” e la presunta persona onesta era bella e sistemata.

 

Chi potrebbe pensare a Cesena come una piccola Venezia?

Certo un paradosso ma neppure tanto.

Cesena è nata lungo e attorno tre corsi d’acqua: Il Savio che, come ricorda Alighieri. le bagna il fianco ma soprattutto il Cesuola e il canale dei mulini che l’attraversavano e alimentavano con la loro acqua tutte le attività commerciali e artigianali.

Insomma, come ogni altra città, Cesena è oggi così non solo per l’azione di grandi e famosi personaggi e lo svolgersi di eventi che hanno trovato collocazione nei libri di storia ma anche e, forse, soprattutto per la storie minime e mai banali di cui ben poco parlano i libri e di cui troppo spesso si perde la memoria.

 

Ecco il libro di Bazzocchi e Mercuriali è stato scritto proprio con l’intento di dare spazio a queste storie minime, a personaggi dimenticati o spesso sconosciuti ai più ma che pure nella città hanno lasciato un segno che chiedeva solo di essere riscoperto.

 

“Cesena segreta”, racconta queste storie e questi personaggi, scritti come hanno vissuto, in maniera leggera ma non per questo meno importante di grandi storie e famose persone.


Redazione Diogene

lunedì 13 maggio 2013