Diogene Annunci Economici

Cosa cerchi?

InfoSicurezza - Diogene Annunci Economici Forlì

Parliamo insieme di sicurezza

Incidenti stradali

Parliamo insieme di sicurezza

Bentornati nel nostro piccolo spazio dedicato alla sicurezza.

Ci siamo lasciati 2 settimane fa parlando di sicurezza stradale. Parlavamo delle condizioni critiche nelle quali viviamo normalmente quando ci troviamo al volante: scarsa visibilità, ridotte condizioni di attenzione, aderenza non ottimale e visibilità resa scarsa dalle condizioni ambientali.

Abbiamo accennato al rispetto dei limiti di velocità, alle strisce pedonali, al semaforo giallo di fronte al quale tutti rallentiamo e ci fermiamo e soprattutto mai utilizziamo  il telefono alla guida.

Attenzione a chi malauguratamente non si trovasse nelle condizioni scritte sopra. Sappiamo bene che sono cose che accadono solo saltuariamente e per motivazioni assolutamente urgenti ed inattaccabili, ma tutte le azioni contrarie a quanto scritto sopra sono vietate, comportano sanzioni, ammende, multe, e soprattutto fanno correre rischi importanti per la salute e l’incolumità delle persone.

Non a caso l’attenzione è alla base delle campagne che in tutta Italia stanno concentrando le forze riguardanti la sicurezza stradale.

“Se non rispondi non muore nessuno. Quando guidi #GUIDAeBASTA” è la campagna di ANAS e Polizia Stadale, e tutti l’abbiamo vista.

Guerra al telefonino quindi. E non dimentichiamoci che in molti Comuni italiani le forze di Polizia Locale e Municipale si stanno preparando ad una guerra violenta contro l’uso del telefono alla guida, guerra che sarà combattuta con sistemi di sorveglianza fissi, rimovibili, portatili, indossabili.

Attenzione massima quindi: da una parte si corrono rischi inutili. La disattenzione alla guida può portare danni e sofferenze a sé e ad altri. Dall’altra parte la certezza è quella che, presto o tardi, i controlli si estenderanno sulla superficie di tutti i comuni e di tutta la rete stradale. Per questo conviene cominciare ad adattarsi alla norma, perché i controlli arriveranno.

Ancora una cosa: nonostante siamo tutti bravi ed attenti, talvolta gli incidenti accadono lo stesso. E quando accade un sinistro stradale hanno tutti ragione. Mai trovato due automobilisti d’accordo su chi fosse il responsabile del sinistro.

Per questo sempre più automobilisti si procurano telecamere di sorveglianza stradale, le cosiddette “Dashcam”, utili a certificare cosa è accaduto in caso di sinistro.

Lasciamo ai venditori la spiegazione di tutte le caratteristiche e le funzioni di queste telecamere. A noi interessa dire una sola cosa in prima battuta: ANIA (associazione nazionale delle imprese assicuratrici) non si è pronunciata sull’utilizzo delle telecamere per la gestione di sinistri stradali. Ci sono state e continuano a permanere sperimentazioni sull’uso di questi strumenti, ed in alcuni casi le registrazioni sono state utilizzate come fonte di prova per chiarire la dinamica di un sinistro.

Solo i dati GPS integrati nei filmati possono però dare la certezza di non manomissione dei filmati, e sono gli unici filmati effettivamente utilizzabili a fine probatorio.

Attenzione allora, automobilista: se devi comprare una telecamera da auto, verifica che i dati GPS siano integrati nei video e che questo, di conseguenza, non sia manomissibile. Solo così il tuo acquisto sarà corretto, in ogni altro caso avrai solo buttato via i tuoi soldi.

 

 

Auguro a tutti una settimana sine cura


Michele Donati

giovedì 5 aprile 2018