Diogene Annunci Economici

Cosa cerchi?

InfoSicurezza - Diogene Annunci Economici Forlì

Infosicurezza

In ferie

Infosicurezza

Bentornati nel nostro spazio dedicato alla sicurezza. Pronte le valigie? La settimana scorsa abbiamo guardato come proteggere casa, soprattutto in nostra assenza.

Se affiniamo la memoria, possiamo ricordare che in precedenza abbiamo parlato di Social Network, e delle nostre informazioni lasciate libere in rete.

Come le foto della partenza delle vacanze.

Le avete mai viste? Quelle belle foto in cui si vede tutta la famiglia sorridente, occhiali da sole inforcati? Scena baciata dal sole, automobile piena di valigie?

Avete mai pubblicato uno di quei post fatti solo per ostentare, per farsi invidiare. Quelli  con tutti sorridenti, le valigie pronte, l’auto carica, che recitano: “E finalmente si va in #vacanza… #CostaAzzurra, stiamo arrivando! Le prossime 3 settimane saranno #relax_puro.”

Non l’avete mai fatto, davvero?

Meglio così. Normalmente hanno come sottotitolo: “Cari @ladri, benvenuti: tre settimane #casa_vuota, #liberitutti”.

Rimane vero quanto detto una settimana fa: porte blindate, infissi di sicurezza, inferriate alle finestre sono un grande aiuto; sistemi di allarme con sirena esterna e telefonata, telecamere visibili da remoto sono strumenti eccezionali. Ma quanto più funziona la nostra presenza, la possibilità di verificare, di intervenire, di telefonare alle Forze dell’Ordine?

Non possiamo diventare schiavi delle cose che possediamo. Vogliamo andare in ferie, e ne abbiamo tutto il diritto. Tuttavia avere un paio di occhi che vigilano su casa…  non sarebbe per nulla male. Niente è sicuro come una persona che controlla direttamente.

Molte aziende adottano servizi di vigilanza privata: guardie armate pronte ad intervenire ove l’allarme evidenzi un’effrazione.

Comodo per le attività produttive, decisamente difficile da pensare per casa, soprattutto se viviamo in appartamento. Cosa fare allora?

In molte città italiane, in molti quartieri (Carpena ad esempio) si è stilato un protocollo di controllo di vicinato. Un accordo tra cittadini ed istituzioni permette ai primi di supportare le seconde nella protezione del territorio. E la cosa funziona talmente bene che sono numerose le testimonianze di investigatori privati che trovano difficoltà nello svolgere il proprio lavoro con la normale discrezione, perché i controllori di vicinato, insospettiti dalla loro presenza, li tengono d’occhio rischiando di far saltare la copertura. Non ho mai sentito un ladro lamentarsi, ma le statistiche sui furti in calo dimostrano che questo controllo è estremamente efficace anche contro di essi.

Se vogliamo collaborare per estendere il protocollo anche al resto della città, vi invito a scrivermi: michele.donati.sicurezza@gmail.com

 

Auguro a tutti una settimana sine cura


Michele Donati

venerdì 18 maggio 2018